Aggiungere una porta USB nell’AGA



Questo breve tutorial è derivato dall’hack di Esteban Sannin (http://esteban.homelinux.org/aga-wiki.html) descrive la procedura per la modifica del modem Alice Gate2 plus Wi-Fi, aka Pirelli AGA allo scopo di aggiungere una seconda porta USB host. Si tratta per intenderci della porta USB 2.0 di tipo A a cui potete collegare hard disk, stampanti, webcam, ecc…

Esiste già una porta USB 2.0 ma la modifica nasce dal fatto che il kernel 2.6.8.1 presente sul router non permette, senza patch particolarmente complicate, di utilizzare un hub per collegare delle periferiche in standard USB 1.1. In particolare, volevo collegare contemporaneamente una chiave da 4 GB e una webcam Logitech Messenger. La chiave funziona senza problemi anche attraverso un hub USB 2.0, mentre la webcam funziona solo se direttamente connessa alla porta principale del router. La modifica è relativamente semplice a parte un aspetto: l’operazione di saldatura di 2 spezzoni di filo su 2 pin del chip che contiene la controller USB.

Pertanto vi invito a non proseguire se non sapete di cosa si sta parlando o se non avete abbastanza esperienza con il saldatore. Chiaramente non mi assumo nessuna responsabilità se, seguendo questa guida, provocate un danno all’apparato. Non garantisco che al termine del lavoro tutto funzioni correttamente e che la modifica non danneggi lo stesso modem o altri dispositivi. Vi ricordo che le modifiche effettuate invalidano la garanzia del prodotto: un firmware si può anche ripristinare ma è difficile fare e disfare delle saldature senza lasciare traccia. Inoltre se il prodotto è in comodato d’uso vi sconsiglio di proseguire.

Indice

  • 1 E ora procediamo…
  • 2 Tutto qui…
  • 3 Firmware

1. E ora procediamo…

Il modem/router Alice Gate2 plus Wi-Fi prodotto dalla Pirelli è basato su piattaforma Broadcom 96348. La dotazione hw di questa piattaforma prevede 2 controller USB: il primo è un USB 1.1 integrato nel chip 96348 e in questo modello non è utilizzato, il secondo è un controller esterno ISP1562 oppure ISP1564 con package LQFP100. Il mio modello, cioè la rev. 2, è dotato del chip ISP1562 ma non dovrebbe cambiare nulla.

I componenti che vi servono per effettuare la modifica sono:

– 2 spezzoni di filo molto sottile di 15 cm per le linee dati

– 2 spezzoni di filo un po’ più grosso di 15 cm per l’alimentazione

– 2 resistenze da 15 KOhm

– un connettore USB di tipo A

– varie ed eventuali in funzione di come decidete di fissare il connettore al case
Nonostante il connettore esterno sia inizialmente uno solo, il chip ISP1562 è dotato di 2 porte. La seconda porta non è utilizzata ma può facilmente essere portata fuori su un connettore aggiuntivo: questo è l’obiettivo della guida. Nella foto seguente potete vedere un pezzo del pinout del controller USB dove trovati indicati i 2 pin che dobbiamo collegare: DM2 (pin 90) e DP2 (pin 92). Il lato su cui si trovano i pin da saldare è quello vicino alla porta USB esistente ed è facilmente individuabile dalla chiave presente sull’angolo del chip.

Nella foto seguente invece potete vedere lo schema banale di connessione del connettore USB (sulla sinistra) e delle 2 resistenze verso massa.

A questo punto il problema è solo riuscire a saldare i 2 spezzoni di filo sui pin del controller senza collegare insieme 4 o 5 pin in un unico agglomerato di stagno. So che non è bello da dire ma il vecchio stagno al piombo in questo caso funziona molto meglio di quello nuovo. Una volta saldati i 2 spezzoni vi conviene bloccare il tutto sullo stampato con una goccia di colla a caldo. Per quanto riguarda l’alimentazione mi sono collegato sui pin analoghi dell’altro connettore USB per prelevare sia i 5V del pin 1 che la massa del pin 4.

Non mi soffermo molto sull’aspetto meccanico perché dipende molto dal connettore USB che volete usare e dal punto in cui volete piazzare la porta. Io ho riciclato un connettore da un cavo, l’ho saldato su un pezzettino di piastra millefori che ho usato poi per connettere i cavi. Il tutto l’ho poi incollato con la colla a caldo sull’altro connettore USB, chiaramente allargando il buco esterno per l’accesso.

2. Tutto qui…

Allego solo un paio di foto del lavoro ultimato:

300px-Wires 330px-Usb_internal 250px-Usb_external
<
>

3. Firmware

Non ci sono modifiche necessarie né al kernel, né ad altro per attivare la porta. Chiaramente per poi far funzionare un device tipo webcam bisogna caricare i moduli relativi.

Copyright 2017 Tutti i diritti riservati.

Mirco

Web Developer, ciclista, nuotatore, gamer, calciofilo, amante dei motori a due e quattro ruote, troppe passioni per una bio...

Altri articoli - Website

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*