Le Isole Marshall sostituiscono il dollaro USA con la loro criptovaluta!

Le Isole Marshall hanno istituito una propria criptovaluta, eliminando il dollaro USA.

Il governo ha firmato il cambiamento in legge, rendendo il “sovrana” la loro nuova criptovaluta ufficiale, come notato da Ran Neuner, conduttore del CNBC Africa, operatore di cryptocurrency trader su Twitter ieri.

La deroga è stata riportata il 1 ° marzo, ma la notizia è diventata ufficiale questa settimana.

La popolazione delle Isole Marshall è pari a 53.066 abitanti, quindi il cambiamento non interessa una grande massa di persona, ma è significativo per i cittadini delle isole perché le banche e le società di carte di credito dovranno iniziare ad accettarlo. Con il recente cambiamento, è probabile che i dollari Statunitensi siano ancora accettati nelle Isole Marshall.

A Febbraio, i massimi funzionari delle Isole Marshall hanno confermato che la Repubblica del Pacifico avrebbe emesso la propria criptovaluta per essere distribuita come moneta in maniera completamente legale.

La moneta digitale ha anche ricevuto l’approvazione dal parlamento del paese. “Come paese, ci riserviamo il diritto di emettere una valuta in qualsiasi forma esso sia, sia in forma digitale che cartacea”, ha detto David Paul, ministro in assistenza al presidente delle Isole Marshall, all’epoca a Reuters.

Paul ha inoltro indicato a Febbraio che presto verrà lanciata una prevendita simbolica per gli investitori, ma su questo non c’è stata ancora nessuna notizia.

Le Isole Marshall sono un membro delle Nazioni Unite e uno stato sovrano, e con questa azione hanno creato un grande impatto nelle banche a livello globale.

Nel Febbraio scorso, il Venezuela ha lanciato la propria criptovaluta sostenuta dall’olio chiamata “Petro”, ma non ha completamente rimosso il Bolivar fiat dalla circolazione.

Il Venezuela è anche sotto le sanzioni degli Stati Uniti, e il presidente Donald Trump ha effettivamente emesso un ordine esecutivo che vieta a chiunque negli Stati Uniti o nei territori degli Stati Uniti di investire in Petro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*