Epic consentirà agli altri sviluppatori di utilizzare free gli strumenti di Fortnite



Epic Games ha annunciato oggi che offrirà l’infrastruttura software e gli strumenti utilizzati per lo sviluppo multipiattaforma di Fortnite con altri sviluppatori di giochi. Tali strumenti includono la possibilità di sincronizzare il profilo di un giocatore e gli acquisti in-game su più piattaforme, per fornire comunicazioni vocali multipiattaforma e per consentire party e matchmaking multipiattaforma, tra le altre caratteristiche.

“Per tutto il 2019, lanceremo un ampio set di servizi di gioco multipiattaforma originariamente costruiti per Fortnite e testati in battaglia con 200.000.000 di giocatori su sette piattaforme”, si legge nell’annuncio. “Questi servizi saranno gratuiti per tutti gli sviluppatori e saranno aperti a tutti i motori, tutte le piattaforme e tutti i negozi. Come sviluppatore, sei libero di scegliere le soluzioni mix-and-match di Epic e di altri come desideri.”

La mossa rappresenta una transizione significativa per Fortnite come azienda, con Epic che ora posiziona il gioco come leader del settore per le tecnologie di nuova generazione utilizzate per creare e mantenere giochi online su larga scala su console, PC e dispositivi mobili.

Epic rende già Unreal Engine, un ecosistema software leader per la creazione di giochi di tutti i tipi. A partire dalla scorsa settimana, ora gestisce anche il proprio negozio di giochi per PC con l’Epic Store, che vive all’interno del suo PC game launcher. Ora, sembra che il componente dei servizi online che ha costruito per Fortnite diventerà ancora un altro pezzo dell’impero in espansione per lo sviluppo del gioco di Epic.

In molti modi, questo è un altro colpo a Valve, che gestisce il mercato dello store concorrente e dominante. Come parte dei suoi servizi, Valve offre la sua suite di strumenti software Steamworks per il matchmaking, il cloud storage e la gestione degli acquisti in-game. I nuovi strumenti di Epic saranno un concorrente diretto per questo, e su tutta la linea, potrebbero diventare ancora un altro motivo per cui uno sviluppatore decide di sviluppare e vendere il suo gioco attraverso l’ecosistema di Epic su quello di Valve. (Epic ha progettato il suo negozio per dare agli sviluppatori un maggiore taglio di entrate in un’offerta trasparente per allontanare i produttori di giochi da Steam).

Sebbene sembri una cattiva notizia per Valve, i servizi sembrano utili per il resto del settore. “Colleghiamo sviluppatori e giocatori su tutte le piattaforme e rispettiamo i rapporti esistenti tra piattaforme e giocatori”, si legge nell’annuncio di Epic. “Ad esempio, Fortnite funziona su sette piattaforme completamente interoperabili; il gioco non richiede login sulla console e supporta l’accesso multipiattaforma tramite account Facebook, Google, Xbox Live, PSN e Nintendo, oltre agli account Epic; e supporta il collegamento degli account Twitch. ”

Quel tipo di tecnologia multipiattaforma sembra certamente che diventerà una parte indispensabile dei giochi online in futuro, ed Epic ha il successo di Fortnite per dimostrarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*