MPlayer su Linux, auto esecuzione all’avvio e restart automatico per connettività assente



MPlayer è un lettore multimediale, open source, che mette a disposizione una grande serie di formati multimediali.

Nato negli anni 2000 il software gira su tutti i maggiori SO, tra cui anche Linux, ed è apprezzato dagli utenti per la sua leggerezza.

La seguente guida, vi permetterà di gestione due situazioni su Linux che potrebbero tornare molto comodo.

  • Esecuzione automatica del programma all’avvio del sistema operativo
  • Ripartenza dello stream (che sia esso video o audio) in caso di assenza, temporanea, della connettività.

 

Per prima cosa è necessario, tramite shell, spostarsi nel seguente path: ~/.config/autostart e dare il seguente comando nano ~/.config/autostart/mplayer.desktop

Il predetto comando ci consentirà di creare il file mplayer.desktop al cui interno inseriremo le istruzioni da eseguire all’avvio.

Inserite nel file il seguente contenuto:

[Desktop Entry]
Type=Application
Name=PlayRadio
Comment=
Exec=lxterminal -e mplayer -loop 0 url_dello_stream
Terminal=false
Hidden=false

 

 

Come vedete le istruzioni sono molto semplici da interpretare anche per chi non mastica molto di shell e linux.

Stiamo dicendo di eseguire il software mplayer con il parametro loop, questo è il parametro fondamentale che ci auto restarterà lo stream in caso di assenza temporanea di connettività, mentre l’ultimo parametro è semplicemente l’url dello stream stesso.

 

Dopo aver inserito il codice con il comanda ctrl+x chiudete il file in editing con nano e premete Y per salvare le modifiche al file.

Fatto ciò dando reboot potrete testare se il funzionamento  è quello atteso, in caso positivo siete riusciti a completare le operazioni con successo!

In caso negativo vi invitiamo a scrivere un commento all’articolo per venervi in aiuto.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *