Microsoft non sta pianificando il supporto VR per Xbox



Microsoft circa il VR ha completamente ritirato i piani per supportare gli headset di realtà virtuale su Xbox.

In un’intervista lo chief marketing officer di Microsoft Mike Nichols ha dichiarato che “non abbiamo piani specifici per le console Xbox nella realtà virtuale o nella realtà mista”. Nichols prosegue dicendo che il PC è “probabilmente il migliore piattaforma “per la realtà virtuale e mista”.

Questo sostanzialmente completa il lento decadimento dei piani VR della console di Microsoft, almeno per ora.

Nel 2016, il capo di Xbox, Phil Spencer, ha dichiarato che l’imminente console Project Scorpio supporterà la “VR di fascia alta” come quella disponibile sui PC Windows. Poiché Microsoft aveva in precedenza collaborato con Oculus per supportare i controller Xbox su Oculus Rift, c’era una diffusa speculazione sul fatto che Scorpio potesse funzionare anche con il Rift.

Ciò non accadde mai, ma nello stesso anno Microsoft annunciò un’intera linea di cuffie VR e pochi mesi dopo disse che il contenuto di realtà mista sarebbe arrivato sui dispositivi Xbox nel 2018. Tuttavia, nell’E3 dello scorso anno, Spencer era sostanzialmente meno entusiasta. Ha detto a Road to VR che sebbene fosse “a lungo termine rialzista” su VR, non era ancora pronto per venire su Xbox, e il mercato era “lontano anni”. Ora, Nichols sta esprimendo a malapena l’interesse per la piattaforma.

Spencer ha descritto una “esuberanza eccessiva” nei primi piani di realtà virtuale di Microsoft e il mercato è decisamente cresciuto più lentamente di quanto molti immaginassero. Tuttavia, la concorrente di Microsoft Sony ha fatto abbastanza bene con la sua cuffia per PlayStation VR, e Microsoft ha portato avanti diverse cuffie per PC VR insieme a partner come Samsung e Acer. Microsoft sta ancora provando a puntellare la posizione traballante di Xbox One, anche se, in parte perché ha sovradimensionato la vendita del controller di movimento Kinect nella fase iniziale. Non sorprende vedere i piani di Xbox per l’azienda scivolare via, soprattutto perché si concentra in gran parte sugli usi aziendali per i suoi headset misti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*