Chrome utilizza più RAM a causa delle correzioni alla sicurezza di Spectre



Google ha rivelato questa settimana che le sue correzioni per le vulnerabilità della CPU Spectre hanno portato  il suo browser Chrome a utilizzare più memoria Ram.

In un post sul blog, individuato da Thurrott, Google descrive la sua nuova funzionalità presente nelll’ultima versione di Chrome 67.

È una funzionalità, ora abilitata per impostazione predefinita, utilizzata per proteggere dagli attacchi di  Spectre che utilizzano le funzionalità di esecuzione speculative della maggior parte dei processori per accedere a parti della memoria che dovrebbero essere limitate. Sfortunatamente, questa implementazione,  ha anche aumentato l’utilizzo della RAM di Chrome come effetto collaterale.

“La modifica fà si che Chrome crei più processi di rendering, inclusi i compromessi in termini di prestazioni”, ammette l’ingegnere del software Google Charlie Reis.

“C’è un sovraccarico totale della memoria del 10-13 percento nei carichi di lavoro reali a causa del maggior numero di processi.”

Non saranno notizie gradite a molti utenti di Chrome che spesso già sottolineavano che il browser fà uso di molta RAM.

Un aumento del 10 percento è significativo, specialmente su sistemi con 4 GB di RAM o meno, valori che potrebbero generare difficoltà di utilizzo.

L’utilizzo della memoria Chrome aumenterà tra Windows, Mac e Chrome OS come conseguenza di questa modifica, ma Google sta lavorando per ridurre l’impatto.

“Il nostro team continua a lavorare sodo per ottimizzare questo comportamento per mantenere Chrome veloce e sicuro”, spiega Reis. Google ha anche ottimizzato Chrome dopo che Microsoft ha pubblicamente richiamato il browser di Google perché riduce fortemente la durata della batteria del laptop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*