Bill Gates afferma che le grandi aziende tecnologiche devono accettare regolamentazione governativa



Bill Gates avverte che le grandi aziende tecnologiche non sono abbastanza preoccupate per la regolamentazione del governo, in una nuova intervista ad Axios oggi. Chiamando in causa “Apple e altri giganti della tecnologia”, Gates sostiene che le aziende stanno invitando l’intervento del governo ostentando arroganza, dicendo che devono essere “attenti a non provare a pensare che la loro opinione sia più importante del punto di vista del governo, o governo in grado di funzionare in alcune aree chiave “.

Quando Axios chiede  a Gates di fare un esempio, lui risponde, “l’entusiasmo nel rendere le transazioni finanziarie anonime e invisibili, e la loro opinione che persino una chiara comunicazione criminale omicida di massa non dovrebbe mai essere messa a disposizione del governo”. per sbloccare un iPhone, ha risposto, “Non c’è alcuna questione di abilità; è la questione della volontà. ”

Questa risposta sembra fare riferimento alla controversia tra l’FBI e Apple per ottenere l’accesso a un iPhone collegato alle riprese di San Bernardino nel 2015. Anche se l’FBI alla fine ha fatto irruzione nel telefono senza l’aiuto di Apple, Apple ha combattuto l’agenzia sul problema, impegnandosi a farlo andare in tribunale per proteggere la privacy degli utenti. “Fin dall’inizio, ci siamo opposti alla richiesta dell’FBI che Apple costruisse una backdoor nell’iPhone perché pensavamo che fosse sbagliato e avrebbe creato un pericoloso precedente”, ha dichiarato la società in un comunicato all’epoca. “Apple crede profondamente che le persone negli Stati Uniti e in tutto il mondo meritino protezione dei dati, sicurezza e privacy. Sacrificare l’uno per l’altro mette a rischio solo persone e paesi “.

Al momento della disputa, Gates dichiarò pubblicamente di sentire le preoccupazioni di Apple infondate, poiché ciò che veniva richiesto si applicava solo a un singolo dispositivo, non un accesso diffuso a tutti i dispositivi Apple. “Nessuno sta parlando di una backdoor … questo è un caso specifico in cui il governo chiede l’accesso alle informazioni. Non stanno chiedendo una cosa generale, stanno chiedendo un caso particolare “, ha detto Gates al Financial Times nel 2016. I nuovi commenti di Gates sulla” questione della volontà “sembrano rafforzare la sua conclusione secondo cui Apple ha i mezzi per irrompere in un singolo telefono, ma sceglie di non farlo.

Gates ha precedentemente espresso la sua opinione su come raggiungere un equilibrio tra l’accesso del governo ai dati crittografati, mantenendo allo stesso tempo la sicurezza e la privacy degli utenti in un AMA Reddit lo scorso anno. “Forse potrebbero proporre un piano generale per raggiungere l’equilibrio tra il governo che è in grado di conoscere le cose in alcuni casi e avere garanzie per assicurarsi che quei poteri siano limitati a casi appropriati”, ha scritto Gates. “Non si può evitare questo dibattito e potrebbero contribuire a come dovrebbe essere raggiunto l’equilibrio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*