IlPuntoTecnico

Hardware e Software => Connessioni ADSL/VDSL/FTTC => Topic aperto da: antonio-68 - 30 Novembre 2018, 15:17

Titolo: Modem libero
Inserito da: antonio-68 - 30 Novembre 2018, 15:17
vi segnalo articolo sul corriere di oggi
https://www.corriere.it/tecnologia/18_novembre_29/modem-libero-cosa-succede-primo-dicembre-4d04508c-f312-11e8-8e5b-38ebb30a6cd8.shtml

in cui si afferma che è stata recepita la delibera AgCom per rendere libera la scelta del modem/router all'utente, ovviamente garantendo i servizi come per es. telefonia su IP

Dunque addio lotte impari per far funzionare il "trabiccolo" che ci forniscono Telecom & Co.

Si apre la lotteria della scelta dei modem-router per la FTTC (io per es. ho la 200 Mega)

Mi date qualche suggerimento sui modelli a vostro giudizio più performanti e perchè?

grazie,
Antonio
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 30 Novembre 2018, 15:47
Io non canterei tanto vittoria, sembra si stiano adattando al "punto b" della delibera, ovvero permettere ai modem certificati di autoconfigurarsi tramite protocolli di autoconfigurazione, tiscali ad esempio che si e' gia adattata alla delibera da qualche settimana, ha dichiarato come modem certificati e compatibili 3 fritzbox https://assistenza.tiscali.it/internet-telefono/modem-certificati/

insomma la scelta rimane limitata a quelli che l'operatore dichiara come compatibili, e i paramentri per la connessione/voip possono tenerseli anche riservati

Ho sempre ritenuto questa storia del modem libero una presa in giro e quanto tale, almeno per me, si sta dimostrando... fortunatamente tra "sblocchi" e parametri comuni chiunque ha un po piu' di testa si riesce a configurare qualsiasi modem voglia a prescindere da questa delibera gia' da anni.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: zdnko - 30 Novembre 2018, 19:23
Nel Assistenza Tim - Modem - Router generico ci sono i parametri da impostare e il link per ricavare i dati personali del voip.
https://assistenzatecnica.tim.it/at/portals/assistenzatecnica.portal?_nfpb=true&_pageLabel=InternetBook&radice=consumer_root&nodeId=/AT_REPOSITORY/604002#1080001
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 30 Novembre 2018, 19:38
davvero interessante, non me lo sarei aspettato, ora sono curioso di veder una cosa del genere da vodafone e fastweb!
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: chocobo - 30 Novembre 2018, 22:09
curiosando in rete, fastweb dovrebbe rilasciare i parametri di configurazione entro oggi mentre vodafone domani.
Da parte di infostrada nessuna informazione a riguardo
Aspettiamo fiduciosi :P
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 30 Novembre 2018, 23:09
Faccio notare che il numero linea (o username) deve essere in realtà in formato internazionale e che l'outbound proxy così come fornito è valido soltanto se lato PPP si utilizzano i DNS Telecom, altrimenti è preventivamente necessario interrogarne il record SRV per ottenere i DN dei due outbound proxy effettivi.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: yhcim86 - 01 Dicembre 2018, 00:11
Ciao mister Ftth vorrei capire come si può fare per usare le mie credenziali VoIP di linea Tim ftcc su App Android zoiper su rete 4g cioè fuori da rete Tim di casa.
Sarebbe possibile fare uno specchietto con quello che serve e con i dati giusti chiaramente oscurati i numeri per privacy!
Ti ringrazio fin da ora e confermo che dalla pagina linkata mi sono tirato giù la password del VoIP che è giusta vedendo quella nel modem con cui ansuel.
Buonaserata!!
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: malaga82 - 01 Dicembre 2018, 11:11
Ma vale solo per la vdsl o anche per l'adsl classica?
Ho fastweb adsl dai miei e vorrei TANTISSIMO cambiare quel cesso di tg788vn con 4130 o 4132 che ho...ma il voip me l'ha sempre impedito ( infatti lo uso solo come AP wifi ).
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 01 Dicembre 2018, 11:39
@yhcim86

La configurazione per Zoiper prevede Host (o dominio), Username (numero linea comprensivo di prefisso internazionale), Password (SIP key), Authentication User (numero linea comprensivo di prefisso internazionale) ed Outbound Proxy (in formato IP).

Come visibile nella seconda immagine il client si registra (e funziona) senza necessità di impostare altri parametri:

(https://imgfy.me/images/zoiper1.png)   (https://imgfy.me/images/zoiper2.png)

Nota che l'autenticazione va a buon fine se e soltanto se il client è connesso alla linea TIM fisso cui fa riferimento l'account SIP, pertanto per utilizzare l'account in mobilità hai due possibilità:


La prima opzione è preferibile a livello sicurezza.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: yhcim86 - 01 Dicembre 2018, 15:28
Ho capito benissimo Mister FTTH allora se io volessi usare il mio numero di casa anche fuori casa cioè con connessione dati 4g del telefono dovrei mettere su una vpn domestica sul mio model AGTEF 4130 con firmware 1.1.1 e ultima gui stabile Ansuel.
Mi dai delle dritte per metterla su sul modem in questione oppure se c'è o ci sarà una funzione simile nelle prossime versione della Gui Ansuel?
Grazie Mille
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: Cesarino37 - 01 Dicembre 2018, 23:06
Volevo fare la stessa cosa anch'io qui https://www.ilpuntotecnico.com/forum/index.php/topic,79931.msg242435.html#msg242435 (https://www.ilpuntotecnico.com/forum/index.php/topic,79931.msg242435.html#msg242435), ma senza VPN... poi per il momento si è fermato tutto, ma se andasse avanti la blacklist 3.4 beta... magari si riuscirebbe ad avere Asterisk come centralino a cui attaccarsi dall'esterno, magari con IAX2 in modo da avere meno problemi possibilicon NAT e porte da aprire/configurare
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 05 Dicembre 2018, 12:14
https://assistenza.tiscali.it/internet-telefono/modem/guida/modem-libero/

Hanno aggiunto modulo online per richiesta di invio in email delle credenziali PPP/VoIP.

Esito:

(https://imgfy.me/images/immagine.png)
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 06 Dicembre 2018, 14:06
Ad oggi le credenziali VoIP TIM sono reperibili direttamente sull'app TIM Telefono:

(https://imgfy.me/images/1c2dc1fbe820c15f3.png)   (https://imgfy.me/images/2db0faffc8e291ecc.png)   (https://imgfy.me/images/33a48a703365a23ef.png)   (https://imgfy.me/images/456abcb506f0974c6.png)

Faccio notare che ora si parla più esplicitamente di username e password (invece di linea e SIP key), inoltre il primo è fornito in formato corretto (con il prefisso internazionale) ed è stata inserita una nota relativa al formato dell'outbound proxy, anche se a mio avviso non ancora del tutto corretta: non si chiarisce che gli effettivi outbound proxy sono due, non si chiarisce che a seconda del client utilizzato è necessario ottenere l'IP dei medesimi e non si chiarisce che la risoluzione va eseguita interrogando un server DNS TIM da linea TIM.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 06 Dicembre 2018, 15:00
che bisogna utilizzare i DNS TIM e' scritto chiaramente, il fatto che ne siano due o che bisogna specificarli in formato ip su alcuni client immagino sia semplicemente perche questi ultimi non rispettano la RFC citata, quindi i "workaround" per farli funzionare penso sia giusto lasciarli ai produttori
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 06 Dicembre 2018, 17:07
che bisogna utilizzare i DNS TIM e' scritto chiaramente

Ti è sfuggito un dettaglio del mio intervento...indovina le differenze tra:

(https://imgfy.me/images/DNS1.png)

e:

(https://imgfy.me/images/DNS2.png)

Per il resto nessuno dei vari client da me provati in questi anni supporta il valore del proxy outbound in formato FQDN e soltanto uno (per la cronaca quello integrato nel firmware dei router Huawei serie Echolife, tipo HG8245H) supporta l'inserimento di outbound proxy primario e standby/backup (non essenziale, ma utile): con ciò non voglio affermare che i sistemi TIM siano fuori standard, perché non lo sono, voglio evidenziare che in attesa di eventuali prodotti più aderenti a quegli standard sarebbe auspicabile una comunicazione ulteriormente più chiara da parte di TIM.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: zdnko - 06 Dicembre 2018, 17:43
Secondo me si attengono allo standard e per tutto il resto c'è doctortim (a pagamento).
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 06 Dicembre 2018, 17:51
Concordo con te: ritengo che la parte del "leone" sarà probabilmente affidata a quel servizio e con l'avvento del "modem libero" da un certo punto di vista lo ritengo corretto.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 06 Dicembre 2018, 18:10
il fatto che bisogna fare la richiesta ai dns da linea tim mi sembra una cosa giusta, anche perche' hanno delegato a questi ultimi il compito di assegnare gli IP dei proxy che non e' detto siano strettamente collegati al FQDM (motivo per il quale quello di impostare l'ip e' un workaround)... immagino che in base alla linea da dove parte la richiesta il dominio x.co.imws.telecomitalia.it possa dare IP di proxy diversi ... insomma fin quando ci siano standard che rispettano la colpa e' dei produttori
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 07 Dicembre 2018, 00:15
il fatto che bisogna fare la richiesta ai dns da linea tim mi sembra una cosa giusta

Più che giusta o non giusta, direi "scontata": considerato che l'account si registra soltanto collegandosi dalla propria linea TIM e che il recupero è necessario una tantum, non avrebbe molto senso voler recuperare quei valori proprio quella sera a casa di un amico con ISP tal dei tali...

Citazione
hanno delegato a questi ultimi il compito di assegnare gli IP dei proxy che non e' detto siano strettamente collegati al FQDM (motivo per il quale quello di impostare l'ip e' un workaround)...immagino che in base alla linea da dove parte la richiesta il dominio x.co.imws.telecomitalia.it possa dare IP di proxy diversi ...

Facciamo chiarezza: tutti i record SRV relativi ai FQDN x.co.imws.telecomitalia.it sono registrati su tutti i DNS Telecom (perlomeno su quelli "classici") indistintamente e restituiscono ognuno una coppia di FQDN corrispondenti ai record A dei proxy outbound (primario e backup/standby), quest'ultimi sono georeferenziati (presumo come forma di ottimizzazione latenze e carico al tempo stesso) cioè alcuni sono dedicati alle linee del nord-ovest, altri a quelle del nord-est e via dicendo ma tutti possono autenticare gli account di ogni territorio indistintamente e l'assegnazione vera e propria avviene in fase di provisioning laddove il sistema SIP TIM trasmette a Regman il valore di FQDN x.co.imws.telecomitalia.it prestabilito sulla base della mappatura con il prefisso telefonico.

In conclusione da un punto di vista "normativo" l'utilizzo del valore IP è senza dubbio un soluzione tampone, ma ritengo che in ottica di massima semplificazione nei confronti della clientela TIM potrebbe impegnarsi a fornire anche i valori degli IP in attesa di evoluzioni sul fronte dei produttori di dispositivi...d'altra parte vero è che utilizzando il valore FQDN decade la necessità di aggiornare la configurazione del client VoIP a fronte di cambio IP proxy outbound, aggiornamento che svolto in manuale sarebbe pedante e che invece rimane così facendo rimane limitato ai record DNS in maniera del tutto trasparente...quindi probabilmente la soluzione attuale non è poi campata troppo in aria...
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 07 Dicembre 2018, 00:32
d'altra parte vero è che utilizzando il valore FQDN decade la necessità di aggiornare la configurazione del client VoIP a fronte di cambio IP proxy outbound, aggiornamento che svolto in manuale sarebbe pedante e che invece rimane così facendo rimane limitato ai record DNS in maniera del tutto trasparente...quindi probabilmente la soluzione attuale non è poi campata troppo in aria...
Infatti è proprio questo quello su cui voglio far prestare attenzione

Insomma "semplificare" (fornendo gli IP) è un po' come chiedere a Vodafone di non utilizzare il tag host-uniq perché non lo hanno tutti i modem, ci sono varie scelte che gli ISP hanno fatto a monte e che comunque nemmeno la legge ha chiesto di cambiare, o per lo meno non lo chiede fin quando rispettano degli standard

In tutto questo mi sta venendo un dubbio... i 7590 TIM Edition come vengono configurati lato VoIP? Nemmeno questi ultimi mi pare abbiano questa storia di risoluzione dei record SRV
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 07 Dicembre 2018, 08:12
i 7590 TIM Edition come vengono configurati lato VoIP? Nemmeno questi ultimi mi pare abbiano questa storia di risoluzione dei record SRV

Mi risulta via CWMP classico con impostazione del valore IP, ed auspico che questa modalità sia estesa ad altri vendor (oddio non è ché il libero mercato pullili di router con supporto VoIP e ATA...) poiché come si suol dire salva "capra e cavoli", anche se forse non per tutti-tutti: i complottisti più facinorosi si sentirebbero comunque minati nelle proprie supreme autonomia e riservatezza...
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 07 Dicembre 2018, 18:44
...

A distanza di 2 giorni è arrivata mail con i dati di configurazione:

(https://imgfy.me/images/tiscali.png)

Aldilà di indicazioni specifiche riguardo i parametri VoIP secondari, nessuna novità per chi ha sbloccato il router e conferma dell'utilizzo dell'outbound proxy in formato FQDN raggiungibile da PPP dati.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: Valathar - 07 Dicembre 2018, 20:51
Mi intrometto nel discorso perché anche io sto cercando di configurare il nuovo modem voip che ho preso. Il modello è il vr600v della Tp-Link. Non riesco a configurarlo, o meglio, credo che il problema sia l'outbound proxy. Credo sia proprio per questo che non riesco a farlo funzionare. Dalla App Telefono di Tim riesco a recuperare tutti i parametri, il problema è il SIP outbound proxy che non riesco a tradurre in ip. C'è un modo per trovarlo? Grazie
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 07 Dicembre 2018, 22:55
@Valathar chi cerca trova

https://www.ilpuntotecnico.com/forum/index.php/topic,78071.msg226916.html#msg226916
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: Valathar - 08 Dicembre 2018, 00:21
Ti ringrazio molto. Il problema è che non mi funziona ancora. Forse sto sbagliando qualcosa...

Numero Telefonico: 042*******
Registro Indirizzo: telecomitalia.it
ID Autenticazione:  +39042*******
Password: key 64 caratteri


Avanzate

Registro Porta:  5060

SIP Proxy:  85.38.237.***
Porta SIP Proxy:  5060

Outbound Proxy:  85.38.237.*** (uguale a SIP Proxy)
Porta Outbound Proxy:  5060

Registro via Outbound Proxy (flaggato)

Mi pare sia tutto ok, tuttavia...
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 08 Dicembre 2018, 01:14
...
ora capisco... sui srvmi e srvrm hanno utilizzato una modalita' simile a quella di tim non essendo risolvibile il record A da dns pubblici, curioso pero' che questi mettendoli sui fritz funzionino
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 08 Dicembre 2018, 10:18
Ti ringrazio molto. Il problema è che non mi funziona ancora. Forse sto sbagliando qualcosa...

Non ho mai messo le mani sulle impostazioni VoIP di un router TP-Link (forse nelle prossime settimane), il log che indicazioni fornisce? In generale farei qualche prova incrociata ad esempio inserendo l'ID autenticazione nel formato [email protected] (certo è previsto il campo Registro Indirizzo, ma sono appunto prove visto che non tutti i client "ragionano" allo stesso modo), attendiamo suggerimenti da altri forumisti e magari nel frattempo inserisci qualche screenshot esplicativo.

ora capisco...

Presumo che sia una configurazione standard della piattaforma SIP anche se non mi sono mai documentato in maniera specifica, di fatto la differenza sostanziale rispetto a TIM (e forse agli altri ISP, non saprei, verificherò almeno con Vodafone appena possibile) è che i record SRV e A sono propagati globalmente:

Codice: [Seleziona]
> server 1.1.1.1
Server predefinito:  one.one.one.one
Address:  1.1.1.1

> set type=SRV
> _sip._udp.srvmi.p.ims.tiscali.net
Server:  one.one.one.one
Address:  1.1.1.1

Risposta da un server non autorevole:
_sip._udp.srvmi.p.ims.tiscali.net       SRV service location:
          priority       = 20
          weight         = 100
          port           = 5060
          svr hostname   = core1.p.ims.tiscali.net
_sip._udp.srvmi.p.ims.tiscali.net       SRV service location:
          priority       = 10
          weight         = 100
          port           = 5060
          svr hostname   = core2.p.ims.tiscali.net
> set type=A
> core2.p.ims.tiscali.net
Server:  one.one.one.one
Address:  1.1.1.1

Risposta da un server non autorevole:
Nome:    core2.p.ims.tiscali.net
Address:  94.32.130.112

Chiaramente questa configurazione faciliterebbe l'ottenimento degli IP dei proxy outbound (che comunque come abbiamo visto vengono già forniti, perlomeno quello del primario), ma sei sicuro che il FRITZ!Box "digerisca" il FQDN SRV nel caso di Tiscali? Non vedo che differenze possano esserci nella manipolazione del dato (a parità di condizioni, cioè che in configurazione TIM sul router venga utilizzato un DNS Telecom)...
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 08 Dicembre 2018, 10:48
sei sicuro che il FRITZ!Box "digerisca" il FQDN SRV nel caso di Tiscali? Non vedo che differenze possano esserci nella manipolazione del dato (a parità di condizioni, cioè che in configurazione TIM sul router venga utilizzato un DNS Telecom)...
sicurissimo, proprio per questo la cosa mi risulta alquanto "curiosa".
Se si chiede a tiscali di configurare un fritz certificato al 130 tramite cwmp nel campo di outbound proxy ti ci ficcano srvrm.p.ims.tiscali.net o srvmi.p.ims.tiscali.net e tutto funziona!

questo mi fa capire anche un'altra cosa, non sono "ribelli" in AVM che mettono un solo outbound proxy, ma si aspettano appunto che le priorita' di quello da utilizzare vengano gestite in questo modo tramite record SRV

EDIT:
gli hostname sulla destra che hai censurato nel primo screenshot qui:
https://www.ilpuntotecnico.com/forum/index.php/topic,80056.msg243929.html#msg243929
sono risolvibili pubblicamente? continuo a pensare che TIM ha fatto qualche abbinamento strano tra risoluzione-dns e linea da cui parte la richiesta (guardacaso la risposta arriva dal gateway locale 192.168.100.1) che tralaltro il fritz non digerisce bene ... che entri in gioco in qualche modo anche il dns rebinding protection?

PS.
Pensavo TIM avesse fatto un buon lavoro, ma che se ne dica, tiscali per me ha vinto di nuovo sia come chiarezza che come implementazioni di rete
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 08 Dicembre 2018, 12:22
Se si chiede a tiscali di configurare un fritz certificato al 130 tramite cwmp nel campo di outbound proxy ti ci ficcano srvrm.p.ims.tiscali.net o srvmi.p.ims.tiscali.net e tutto funziona!

Appena possibile provo la configurazione manuale sul mio 7560 aggiornato all'ultima release firmware per esso disponibile ed attualmente impostato per TIM: tu quale modello di FRITZ!Box ti sei fatto configurare?

Citazione
non sono "ribelli" in AVM che mettono un solo outbound proxy

Non so chi abbia definiti "ribelli" gli sviluppatori AVM, teniamo presente che l'architettura SIP è più articolata di quella VoIP "classica" ed il doppio outbound proxy ne è una espressione: non escludo che a seconda del modello sia stato scelto di implementare la implicita risoluzione SRV (al contrario ad es. del firmware Huawei che come già indicato prevede i due espliciti valori di outbound proxy), questo potrebbe spiegare la definizione di modelli certificati da parte di Tiscali.

Certo mi parrebbe strano che in AVM diversifichino per quel particolare il firmware tra modelli tutto sommato simili, ma non lo escludo del tutto perché è appunto un particolare che distingue nettamente le piattaforme VoIP "generaliste" da quelle "specifiche" - SIP - degli operatori integrati.

Citazione
EDIT:
gli hostname sulla destra che hai censurato sono risolvibili pubblicamente?

Sono i soliti FQDN che corrispondono ai record A degli outbound proxy e come già indicato sono tutti propagati soltanto sui DNS TIM e possono essere tutti risolti soltanto da linee TIM.

Citazione
continuo a pensare che TIM ha fatto qualche abbinamento strano tra risoluzione-dns e linea da cui parte la richiesta (guardacaso la risposta arriva dal gateway locale 192.168.100.1) che tralaltro il fritz non digerisce bene ... che entri in gioco in qualche modo anche il dns rebinding protection?

Nessun abbinamento strano, nell'esempio da me indicato la risposta è fornita dal FRITZ!Box poiché sul relativo server DHCP non ho modificate le impostazioni default, ovviamente il risultato non cambia dirottando le query su un DNS TIM diretto.

Certo mi viene da chiedermi come mai a parità di modello con il record SRV Tiscali non ci siano problemi (oddio sono come San Tommaso, eh...finché non vedo non credo) mentre con quello TIM sì...sei a conoscenza di qualcuno che abbia uno dei modelli certificati da Tiscali e lo abbia configurato per il VoIP TIM?

Citazione
PS.
Pensavo TIM avesse fatto un buon lavoro, ma che se ne dica, tiscali per me ha vinto di nuovo sia come chiarezza che come implementazioni di rete

Opinioni personali sì, campanilismi da Bar dello Sport no: quelli lasciamoli su altri forum. Grazie.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 08 Dicembre 2018, 13:01
Leggendo anche esperienze su altri forum tutti i modelli certificati tiscali vengono configurati in quel modo 7490,7590,7530 ovvero con i domini SRV nel campo outbound proxy personalmente avevo da sempre utilizzato il mio 7490 con i domini core1/core2 dato che avevo visto non essere risolvibili srvrm.p.ims.tiscali.net e srvmi.p.ims.tiscali.net a quanto pare li hanno da sempre annunciati con il solo record SRV.

Attualmente ho cambiato anche io l'outbound in srvrm.p.ims.tiscali.net (uso dns cloudflare sul fritz Internet>dati di accesso>server dns ma vabbhe' abbiamo visto essere ininfluente in questo caso) e funziona tutto regolarmente... non vorrei comunque sia una cosa introdotta con il firmware 7

Nei giorni scorsi ho configurato un 7590 (no brand) su una rete TIM, per andare sul sicuro ho messo l'outbound direttamente in formato IP, ma alla luce di questo che stiamo vedendo, appena posso cerco di fare ulteriori prove mettendo direttamente il dominio SRV (e non cambiando i DNS dato che avevo messo anche li quelli di cloudflare sull'interfaccia internet, il DHCP non l'ho mai tirato in ballo direi c'entra poco)
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: Mirko1024 - 08 Dicembre 2018, 17:41
A distanza di 2 giorni è arrivata mail con i dati di configurazione:

Per curiosità nella pagina di richiesta domandano "prefisso" e "numero telefonico".
Come hai valorizzato il campo prefisso?
Io ho inoltrato la richiesta due volte, prima di te, ma non ho ottenuto riscontri.
Chissà come prendono in carico le richieste...
Un saluto.
Mirko.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 08 Dicembre 2018, 18:27
Ho inserito il prefisso completo, nel mio caso a 3 cifre, se sei riuscito a concludere l'inserimento ed inviare la richiesta, i dati inseriti sono corretti, in caso contrario avresti ottenuto un messaggio di errore relativo al campo valorizzato male.

Magari hanno molte richieste da evadere e magari la procedura non è del tutto automatizzata, oppure...chissà  :-\

Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: Mirko1024 - 08 Dicembre 2018, 21:25
Il mio è di 4 cifre (0461) e non riuscivo a procedere inserendolo. Alché ho immaginato che il numero fosse quello completo (0461xxxxxx) e nel campo prefisso ho messo 039. Così me l'ha accettato; in compenso non ho ricevuto le credenziali.
Annammo beneeee...
Vediamo come evolve la cosa.
Un saluto e grazie.
Mirko.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 08 Dicembre 2018, 22:14
Inizialmente il campo del prefisso accettava soltanto numeri di 3 cifre, ora accetta sia quelli di 2 (Roma e Milano ovviamente) sia quelli di 4 come il tuo.

Parere spassionato: reinvia il modulo avendo cura di inserire 0461 nel campo preffiso, 039 (che presumo fosse riferito al prefisso internazionale) è il prefisso urbano di Monza e dintorni...non ti arriveranno mai le credenziali così :)
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: Mirko1024 - 08 Dicembre 2018, 23:10
Grazie del suggerimento!
Ora però un altro dubbio: numero di telefono inclusivo del prefisso? Secondo quella che è la mia vena "informatica" direi di sì, però non si sa mai come ragionino quelli che hanno fatto il form....
Un saluto.
Mirko.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 08 Dicembre 2018, 23:17
Prefisso a sinistra numero a destra, senza troppi film in testa  :P
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: Mirko1024 - 09 Dicembre 2018, 01:50
Avanti con la quarta richiesta...
Vediamo se mi risponde un sistema automatizzato come quello di TIM oppure se la richiesta sarà processata manualmente da qualche persona del supporto tecnico di Tiscali.
Certo che se implementano questo genere di servizi con una gestione manuale... non siamo messi poi troppo bene.
Quando un servizio è rivolto a più di una decina di persone, al giorno d'oggi, dovrebbe essere implementato in modo che non richieda intervento umano. Sì, decina. Non decina di migliaia. E dato che qui ci saranno migliaia di utenti potenzialmente interessati a ricevere questo genere di informazioni, mi chiedo come possano pensare di gestire una cosa del genere manualmente.
Vediamo quanto ci vorrà per avere una risposta da Tiscali.
Un saluto.
Mirko.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 09 Dicembre 2018, 02:23
Comunque anche io ho mandato la richiesta appena la pagina e' stata disponibile (ho prefisso a 3 quindi nessun problema) ma ad ora ancora nessun responso (poco mi frega tanto ho gia tutto ma e' giusto per far sapere che tiscali continua a lavorare random)
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 09 Dicembre 2018, 10:47
@Mirko1024 non ho la minima idea di quanti clienti Tiscali possano essere interessati ad utilizzare un proprio router, per altro noi smanettoni siamo a rischio di bias cognitivo, e non conosco i sistemi informatici Tiscali, magari in questo caso non hanno implementato un automatismo completo frontend/backend e la richiesta arriva in una coda di lavorazione gestita manualmente che prevede la verifica del dati, la generazione della mail precompilata ed il suo inoltro, magari l'automatismo e2e è implementato ma non è ottimizzato, magari...boh  :-\ :P
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: kenciro - 13 Dicembre 2018, 09:56
Ciao tennici  :)

ho recuperato i parametri per il VoIP di TIM tramite lo script che gira sul'ueb.

 Il problema è che non riesco a configurare nessuna app VoIP per android. Credo che l'errore stia nella sintassi. Dopo che li inserirsco resta perennemente in "registrazione in corso". Ho provato sia l'app integrata su Android 8, poi Linphone SIP e baresip.

I miei parametri sono:
u'X_TELECOMITALIA_IT_AuthPassword', u'password')
u'Private_user_identity', u'+39123456789')
(u'X_TELECOMITALIA_IT_ServiceProfile', u'CONSUMER')
(u'X_TELECOMITALIA_IT_ServiceType', u'ALICE200MFTTCNAKEDN2')
(u'X_TELECOMITALIA_IT_WANConnectivityType', u'FIBRA')
(u'P-CSCF_Address', u'dxxx.co.imsw.telecomitalia.it')
(u'X_TELECOMITALIA_IT_Authentication_Realm', u'digest.telecomitalia.it')
(u'X_TELECOMITALIA_IT_AvailableNumbers', [u'39123456789'])
(u'X_TELECOMITALIA_IT_ConferenceFactoryURI', u'[email protected]')
(u'X_TELECOMITALIA_IT_DataModelVersion', u'TR-181')
(u'X_TELECOMITALIA_IT_Public_user_identity', u'+39123456789')
(u'Home_network_domain_name', u'telecomitalia.it')

 ====== INDIRIZZI DEI PROXY ==========
Indirizzo proxy priorita' 20 : 5.97.54.136
Indirizzo proxy priorita' 10 : 5.97.54.8

Qualcuno sarebbe così gentile da darmi qualche dritta?  :pray:
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 13 Dicembre 2018, 11:15
mi permetto di linkare un post di altro forum riguardo configurazione tim con fqdn: https://www.hwupgrade.it/forum/showpost.php?p=45942105&postcount=1190
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 13 Dicembre 2018, 11:26
Da quando ho aggiornato alle ultime versioni del fw 7 non avevo mica provato inserendo il record SRV completo...che pirlone :D
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: sbravo - 22 Dicembre 2018, 12:14
Ad oggi le credenziali VoIP TIM sono reperibili direttamente sull'app TIM Telefono:
Faccio notare che ora si parla più esplicitamente di username e password (invece di linea e SIP key), inoltre il primo è fornito in formato corretto (con il prefisso internazionale) ….


Posso chiederti come mai dici che "il primo" è fornito in formato corretto? La password non è quindi nel formato corretto?
Lo chiedo perché io sto impazzendo in rete e con TIM per capire: ho preso, ahimè, un telefono VOIP Grandstream DP750 che mi chiede una password massima di 32 caratteri, mentre il SIPKEY di TIM è di 64. Quindi non riesco ad arrivare ai problemi di indirizzi proxy ecc.. su cui invece ci sono molti interventi.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: Cesarino37 - 03 Gennaio 2019, 08:42
Vi segnalo questa utile pagina di sintesi presente sul sito AVM, in cui si raggruppano un po' tutte le info (già disponibili comunque in rete) per i vari operatori: https://it.avm.de/assistenza/libera-scelta-del-router/ (https://it.avm.de/assistenza/libera-scelta-del-router/)
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 05 Gennaio 2019, 12:22
Notato una cosa molto curiosa su un 7590 che avevo sostituito a un AGTOT su una linea TIM appena attivata e che era ancora in attesa migrazione numero (non ho comunicato assolutamente nulla riguardo il cambio a TIM)
avevo configurato la parte telefonia, con ancora il solo numero provvisorio, con le configurazioni prese dalla pagina che TIM aveva messo a disposizione, qualche giorno fa, in concomitanza con la migrazione del numero ufficiale, ho ritrovato il 7590 automaticamente configurato con anche il numero principale (e quello provvisorio messo come secondario) e i DNS che avevo impostato a 1.1.1.1 reimpostati a "ottieni automaticamente" (vengono assegnati 2.113.95.121 e 2.113.95.120 )
la cosa peggiore e' che andando sulla pagina di modifica dei "propri numeri" non fa vedere assolutamente nulla riguardo le configurazioni, la pagina, e' cambiata totalmente in questa
(https://i.postimg.cc/1VxFDnpr/image.png) (https://i.postimg.cc/d339PG3p/image.png)

per me il fatto che questi modem, escano fuori dallo scatolo con la "backdoor per gli operatori" gia' attiva sta un po sulle scatole
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 05 Gennaio 2019, 12:34
Quindi vogliamo eliminare del tutto CWMP...?  :facepalm:

Allora fatevi il vostro AS isolato dal mondo e buonanotte  :rotfl:
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 05 Gennaio 2019, 12:45
Assolutamente no, benvenga il CWMP, mi sarebbe bastata una flag "Permetti al tuo operatore di modificare le impostazioni del Fritz" anche preselezionata (invece la voce e' nascosta in nonmiricordo quale sottomenu), anche perche' poi sarei curioso di sapere qual e' il metodo di autenticazione utilizzato: non avendo comunicato assolutamente nulla del nuovo modem a TIM chi impedisce a chiunque sulla WAN di accedere?
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 05 Gennaio 2019, 16:11
la voce e' nascosta in nonmiricordo quale sottomenu

Questione di lana caprina: i luser non si pongono nemmeno il problema, i power user non hanno difficoltà a spulciare i menu (anzi non utilizzano a priori un router domestico).

Citazione
anche perche' poi sarei curioso di sapere qual e' il metodo di autenticazione utilizzato

Vado auspicando che gli ISP implementino sempre i meccanismi di sicurezza previsti dai vari protocolli di rete, TR-069 compreso: mettere in dubbio l'applicazione delle best practice così per il gusto di farlo non mi pare un approccio corretto (tanto più che questa preoccupazione sorge soltanto nell'utilizzo di un router di terze parti...?).

Non fraintendermi: concordo sul desiderio di avere determinate certezze, ma allora ci si organizza per verificare le proprie ipotesi e risultati alla mano ci si muove in un senso o in un altro.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 05 Gennaio 2019, 16:40
Il dubbio mi nasce con router di terze parti semplicemente perché il loro me lo danno con i parametri preimpostati/schifezza preinstallata che gli piace a loro

Buttavo qui le ipotesi nella speranza ci fosse già qualcuno che potesse chiarirmi questi punti

E ora che ci ripenso forse so anche cosa gli ha permesso di "prendere il controllo": selezionare "TIM VDSL" nel menù a tendina del wizard del Fritz, il Fritz ha probabilmente impostato anche il loro indirizzo del tr069
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: MisterFTTH - 05 Gennaio 2019, 17:22
il Fritz ha probabilmente impostato anche il loro indirizzo del tr069

Togli il probabilmente.

Ora che lo sai, sei più sereno?  :P
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: mavelot - 05 Gennaio 2019, 18:55

Posso chiederti come mai dici che "il primo" è fornito in formato corretto? La password non è quindi nel formato corretto?
Lo chiedo perché io sto impazzendo in rete e con TIM per capire: ho preso, ahimè, un telefono VOIP Grandstream DP750 che mi chiede una password massima di 32 caratteri, mentre il SIPKEY di TIM è di 64. Quindi non riesco ad arrivare ai problemi di indirizzi proxy ecc.. su cui invece ci sono molti interventi.

Purtroppo se l'HW o il SW non consentono password di 64 caratteri (non è il primo caso che mi capita) non puoi farci nulla.
Si potrebbe solo tentare di segnalare il problema al produttore sperando che aggiorni il software....
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: fabio336 - 05 Gennaio 2019, 21:02
E ora che ci ripenso forse so anche cosa gli ha permesso di "prendere il controllo": selezionare "TIM VDSL" nel menù a tendina del wizard del Fritz, il Fritz ha probabilmente impostato anche il loro indirizzo del tr069
se non vuoi l'autoconfigurazione devi mettere come Dati di accesso "Altro provider Internet" ed inserire i dati della connessione PPPoE a mano

Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 06 Gennaio 2019, 01:16
@fabio336 si tutto chiaro, mi stavo solo chiedendo come avessero potuto toccare la mia config senza che gli avessi comunicato alcunche', ma il tranello era nel wizard :D

e come altro piccolo appunto c'era il fatto che, quando sui fritz la configurazione del voip viene messa dal cwmp, la pagina della configurazioni della telefonica viene completamente nascosta impedendo di visualizzare le impostazioni
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: boydok - 16 Febbraio 2019, 11:09
Buongiorno a Tutti
Chiedo qui se qualcuno può indicarmi dove e come inserire i Parametri Voip TIM.

Il Modem è un TIM HUB DGA-4130, con Root e Firmware 1.0.3,
Ultima GUI sbloccata, quindi menu completo.

Allego alcuni screen perchè non riesco a capire cosa manca, e se i parametri inseriti sono errati.

Le parti lasciate in bianco, in realtà sono compilate con numero di telefono, e password che mi ha inviato TIM.
Non riesco a capire cosa e dove compilare il resto. Nel menu del TIM HUB, ci sono queste voci, che sono le uniche da compilare.
Ho cercato nel forum, ma non c'è una guida dettagliata per i Modem TIM HUB?

(https://i.imgur.com/lP2KMNB.jpg)(https://i.imgur.com/F5JbAFP.jpg)
(https://i.imgur.com/vaSbEIl.jpg)(https://i.imgur.com/LSS2iD0.jpg)
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: natalinux - 16 Febbraio 2019, 14:23
ciao, questi sono i parametri esatti: https://www.ilpuntotecnico.com/forum/index.php/topic,78162.msg242011.html#msg242011
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: boydok - 16 Febbraio 2019, 17:00
Molte Grazie

Un ultima domanda!

Nel menu del DGA-4130, Alla voce Numeri di Telefono, sip_profile_1 e sip_profile_2, vanno tenuti su OFF ?
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: natalinux - 16 Febbraio 2019, 18:34
ciao se sono vuoti sono OFF se hai altro numero voip ON
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: boydok - 16 Febbraio 2019, 22:16
Grazie ancora per i chiarimenti.

Dopo aver inserito tutti i parametri, non funzionava ancora.

Ed ho scoperto che cambiando i DNS, da quelli open, a quelli Tim, la telefonia VoIP, ora funziona correttamente.

Il problema sorge quando devo scaricare qualcosa da un Torrent, le pagine web con i torrent, non si aprono, con i DNS Tim,  devo inserire i DNS open, avviare il download e poi reinserire i DNS Tim, per fare funzionare il VoIP.

Pazienza, grazie mille. Buon weekend
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: LuKePicci - 22 Marzo 2019, 16:34
mi stavo solo chiedendo come avessero potuto toccare la mia config senza che gli avessi comunicato alcunche', ma il tranello era nel wizard :D
Sappi però che se avessero voluto, avrebbero potuto ottenerne l'accesso anche senza che tu selezionassi TIM dal wizard.

Vado auspicando che gli ISP implementino sempre i meccanismi di sicurezza previsti dai vari protocolli di rete, TR-069 compreso: mettere in dubbio l'applicazione delle best practice così per il gusto di farlo non mi pare un approccio corretto
Sono ormai più di tre anni che non faccio altro che verificare sperimentalmente caso dopo caso, specifiche alla mano, quanto "best" siano le pratiche comunemente adoperate dai vari ISP del mondo. All'inizio c'era effettivamente solo il gusto di farlo, poi è diventato un lavoro un po' più serio...
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: matteone2 - 23 Marzo 2019, 14:43
Ed ho scoperto che cambiando i DNS, da quelli open, a quelli Tim, la telefonia VoIP, ora funziona correttamente.

Il problema sorge quando devo scaricare qualcosa da un Torrent, le pagine web con i torrent, non si aprono, con i DNS Tim,  devo inserire i DNS open, avviare il download e poi reinserire i DNS Tim, per fare funzionare il VoIP.

Dovresti provare una procedura "manuale" ... nel thread del DGA4132 Combine avava messo un link al sito openwrt con le istruzioni per configurare il DNS conditional forwarding: in pratica, imposti i DNS a tuo piacimento (es. i classici  1.1.1.1  1.0.0.1  ) e poi metti una regola dedicate per la risoluzione nomi ".telecomitalia.it" ed ".interbusiness.it" verso i DNS Telecom .

 
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 23 Marzo 2019, 15:35
@LuKePicci mi sfugge come, TR069 disattivato e nessuna interfaccia/app che fa listening su WAN ammenocche' di non attaccare un livello più basso (driver xdsl o giù di li) anche facendo configurazioni "malevole" in layer3 la vedo difficile...
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: LuKePicci - 23 Marzo 2019, 19:47
Dipende da ISP e device, se fa discovery automatico (pppoe (https://lists.roaringpenguin.com/pipermail/rp-pppoe/2017q2/000521.html) o dhcp (https://blog.pierky.com/acs-url-configuration-via-dhcp-vendor-specific-information/)) dell'acs o meno, e se riattiva o meno il servizio cwmp quando questo accade o meno. Però ad esempio se il servizio è attivo (ad esempio su MST di default) e l'url è "sbagliato", e l'ISP ne imposta uno mediante discovery ne prende tranquillamente il controllo. Se poi a seguito di discovery, il device riattiva anche in servizio cwmp disattivato (la discovery non la fa il demone cwmpd) allora manco disattivarlo serve a niente. PEr lo meno i CPE di Vodafone e Fastweb funzionano mediante discovery automatico dell'acs, TIM forse non lo fa, Wind non ne ho idea, Tiscali non lo fa di sicuro.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 24 Marzo 2019, 10:36
Ok in quel caso ci siamo, ma li stavamo parlando di fritzbox che si presume "non faccia cose di cui non sei a conoscenza" (tra cui attivare cwmp su url arbitrari) Sui dispositivi degli ISP, fastweb e vodafone in primis che li personalizzano all'inverosimile come detto in precedenza possono fare un po quello che vogliono
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: LuKePicci - 24 Marzo 2019, 11:05
Certo, ma non è che servano chissà quali personalizzazioni. Il fritz ce l'ha attivo di default? Nel caso lo fosse -spero di no- allora già sarebbe suscettibile di controllo remoto. Non so come funzioni esattamente fritzos, ma se io dovessi progettare qualcosa di molto user-friendly con un wizard di rilevamento automatico impostazioni e nell'eseguirlo l'ISP mi risponde alla discovery ACS, forse farei in modo di configurare il device affinché lo utilizzi attivando cwmp, o disattivandolo altrimenti. D'altro canto su Openwrt di default manco il WiFi è attivo. Per cui presupporre che fritzos non faccia niente che non sia sotto il mio controllo mi sembra un tantino azzardato, ma spero di sbagliarmi.
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: Combine - 24 Marzo 2019, 11:47
Il problema sorge quando devo scaricare qualcosa da un Torrent, le pagine web con i torrent, non si aprono, con i DNS Tim,  devo inserire i DNS open, avviare il download e poi reinserire i DNS Tim, per fare funzionare il VoIP.

Puoi semplicemente impostare manualmente i DNS alternativi dalla scheda di rete del PC dove usi utorrent, in modo tale che solo da lì (e mi pare ti serva solo da quella postazione) tu possa scaricare e navigare liberamente. Prova quelli di Cloudflare (1.1.1.1 e 1.0.0.1)
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 24 Marzo 2019, 12:02
@LuKePicci lo fa lo fa, ma devi essere tu a consentirglielo, in pratica se selezioni il provider e ha un indirizzo cwmp a database cerca di interrogarlo, ma altrimenti puoi farci la configurazione manuale "non voglio che tu tocchi la mia roba"

tralaltro in onor della userfriendevolezza viene messa a disposizione anche una pagina "Sicurezza" in cui viene fatto un riepilogo generale, di quelli che io chiamerei "punti dove ti posso attaccare" :D

questo e' un estratto per farti vedere che non esclude proprio nulla e fa vedere anche i propri servizi (o un eventuale porta di connection Request cwmp)
(https://i.ibb.co/xY8ZyvX/image.png) (https://ibb.co/xY8ZyvX)
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: LuKePicci - 24 Marzo 2019, 12:08
Ma selezionando dal wizard un provider generico (sempre che sia possibile) o uno di cui non conosce l'url dell'acs, fa discovery o va avanti lasciando cwmp disattivo?
Titolo: Re:Modem libero
Inserito da: FrancYescO - 24 Marzo 2019, 13:44
c'e "Altro provider" = non attivare il cwmp, e poi mi sembra ci sia un'opzione apposita se vuoi fare discovery o mettere tutto a mano (i fritz fin da stock li puoi configurare anche in modalita' AP che prendono IP dhcp e direttano tutte le richieste al DHCP primario di chi si connette)