Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Parlando con @FrancYescO molto probabilmente i fix wifi del carissimo @larsen64it  verranno integrati nella gui principale e applicati se viene rilevato modem 789 vac v2 con fw mint 17.2.
Per editare i files on the fly ci sono decine di programmi free mentre per la traduzione non aggiunge nulla, se non evitare di imparare 2 parole in inglese e porta via spazio come nano.

Spero sia una decisione apprezzata così larsen si becca mille richieste di aiuto in meno per la solita cosa lol, installi la gui è sei appostto, niente fix da aggiungere.

cosa riguarda il fix? mi sono perso qualcosa misa!
2
Ah se c'è la necessità di fare tutto offline diventa rompiscatole..
la parte del finto server DNS non c'era già? altrimenti devo anche vedere cosa embeddare come dns server... forse mi son perso questo passo quando veniva fatto su azure...
é comodo poter impostare uno https senza che lui parta effettivamente ad usare https
questo non capisco perchè.. volevo tenermi stretto nell'aggiungere flag ma a questo punto credo sia necessario almeno un --certonly e --https

EDIT:
ho aggiornato il tutto.. ma manca il DNS server farlocco.

generazione certificati (con PC online, key e cert scritti nella stessa cartella)
Codice: [Seleziona]
--acsurl="https://xxxx.duckdns.org" --certonly --duckdnstoken="xxxx" start con server HTTPS
Codice: [Seleziona]
--acsurl="https://xxxx.duckdns.org" --https
EDIT2:
ci ho rimpippato anche un dnsserver (ce ne è uno incluso ma come si usa non l'ho capito...)
basta lanciarlo con l'ulteriore flag dnsserver e qualunque query dns A gli arrivi la risolve con l'ip di bind
Codice: [Seleziona]
--acsurl="https://xxxx.duckdns.org" --https --dnsserver
3
il codice fa pena, ma se funziona apro comunque una PR...

Uhm temo che fatto in questo modo possa non funzionare, devi prevedere che tch-exploit debba essere lanciato mentre il pc e offline. In pratica in un primo step devi ottenere i certificati per il dominio. Poi vai offline. Come secondo step devi avviare tch-exploit dicendogli di usare i certificati ottenuti prima (quando esiste questa opzione lui deve usare https invece di http per il suo createserver), dicendogli quale acsurl mandare al device (non cadere nella tentazione di controllare se l'url inizia per https, é comodo poter impostare uno https senza che lui parta effettivamente ad usare https), e devi anche fare in modo che a query DNS per il dominio qualcuno risponda, quindi ti serve un (finto) server DNS in tch-exploit che risolva almeno solo quel nome (farei una roba tipo che per ogni opzione a riga di comando - -dns-host=nome.com:1.2.3.4 lui risolve in quel modo altrimenti chiede a monte), infine devi aggiungere l'ip del PC come server DNS nelle risposte DHCP che genera.

Puoo anche mantenere l'automatismo di ottenimento certificati dentro tch-exploit ma fai in modo che sia un esecuzione a parte da fare prima della procedura di exploit vero e proprio.
4
[ You must login or register to view this spoiler! ]

Me ne aveva pure parlato ma non mi aveva mai detto come si chiamava il modello, altrimenti gli avrei dato una dritta su come leggere correttamente il carattere 0
5
Parlando con @FrancYescO molto probabilmente i fix wifi del carissimo @larsen64it  verranno integrati nella gui principale e applicati se viene rilevato modem 789 vac v2 con fw mint 17.2.
Per editare i files on the fly ci sono decine di programmi free mentre per la traduzione non aggiunge nulla, se non evitare di imparare 2 parole in inglese e porta via spazio come nano.

Spero sia una decisione apprezzata così larsen si becca mille richieste di aiuto in meno per la solita cosa lol, installi la gui è sei appostto, niente fix da aggiungere.
6
Ho provato a buttar giù qualcosa di automatizzato con server https... non ho testato nulla, se non la corretta generazione del certificato tramite challenge DNS (sul server di staging di letsencrypt), c'è anche la cartella release con i compilati, è necessario un account/token/dominio di duckdns (uno che conoscevo aveva la possibilita' di permettere la verifica tramite record DNS TXT), stesso lo script imposterà come IP da risolvere sul dominio quello del parametro --ip

https://github.com/FrancYescO/tch-exploit

Codice: [Seleziona]
tch-exploit-win.exe --acsurl="https://xxxxxxxxx.duckdns.org" --ip=192.168.1.100 --duckdnstoken="xxxxxxxxx"
il codice fa pena, ma se funziona apro comunque una PR...
7
Devi scegliere il server dhcp da installare in Linux e cercare come c'o figurargli le custom option. Se invece usi il 4130 le option si configurano come da documentazione openwrt per dnsmasq.

che server dhcp devo scegliere? posso fare l'operazione sul portatile? come si configura dnsmasq sul 4130? quali file devo fare il backup?
8
Devi scegliere il server dhcp da installare in Linux e cercare come c'o figurargli le custom option. Se invece usi il 4130 le option si configurano come da documentazione openwrt per dnsmasq.
9
(hai davvero un 4330? dove l'hai preso? è quello di Telia?)

OT
[ You must login or register to view this spoiler! ]
Fine OT
10
A questo punto te lo devoFatti un linzoz...!!!!
Tutto è bene quello che finisce bene.
ho anche linzoz ma nun ce capisco na mazza!!!  :D :rotfl:
Pagine: [1] 2 3 ... 10