Modem libero

  • 41 Risposte
  • 1367 Visite

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline zdnko

  • Esperto
  • ****
  • 1726
Re:Modem libero
« Risposta #15 il: 06 Dicembre 2018, 17:43 »
Secondo me si attengono allo standard e per tutto il resto c'è doctortim (a pagamento).
Non rispondo a chi usa cappa ed abbreviazioni inutili.
Cestino immediatamente i PM riguardanti argomenti trattabili nel forum (nessuna deroga).

Offline MisterFTTH

  • Global Moderator
  • Esperto
  • *****
  • 624
  • Sesso: Maschio
  • Calboni prese in mano la situazione!
Re:Modem libero
« Risposta #16 il: 06 Dicembre 2018, 17:51 »
Concordo con te: ritengo che la parte del "leone" sarà probabilmente affidata a quel servizio e con l'avvento del "modem libero" da un certo punto di vista lo ritengo corretto.
Firmware router TIM

Offline FrancYescO

  • Membro Anziano
  • ***
  • 398
Re:Modem libero
« Risposta #17 il: 06 Dicembre 2018, 18:10 »
il fatto che bisogna fare la richiesta ai dns da linea tim mi sembra una cosa giusta, anche perche' hanno delegato a questi ultimi il compito di assegnare gli IP dei proxy che non e' detto siano strettamente collegati al FQDM (motivo per il quale quello di impostare l'ip e' un workaround)... immagino che in base alla linea da dove parte la richiesta il dominio x.co.imws.telecomitalia.it possa dare IP di proxy diversi ... insomma fin quando ci siano standard che rispettano la colpa e' dei produttori

Offline MisterFTTH

  • Global Moderator
  • Esperto
  • *****
  • 624
  • Sesso: Maschio
  • Calboni prese in mano la situazione!
Re:Modem libero
« Risposta #18 il: 07 Dicembre 2018, 00:15 »
il fatto che bisogna fare la richiesta ai dns da linea tim mi sembra una cosa giusta

Più che giusta o non giusta, direi "scontata": considerato che l'account si registra soltanto collegandosi dalla propria linea TIM e che il recupero è necessario una tantum, non avrebbe molto senso voler recuperare quei valori proprio quella sera a casa di un amico con ISP tal dei tali...

Citazione
hanno delegato a questi ultimi il compito di assegnare gli IP dei proxy che non e' detto siano strettamente collegati al FQDM (motivo per il quale quello di impostare l'ip e' un workaround)...immagino che in base alla linea da dove parte la richiesta il dominio x.co.imws.telecomitalia.it possa dare IP di proxy diversi ...

Facciamo chiarezza: tutti i record SRV relativi ai FQDN x.co.imws.telecomitalia.it sono registrati su tutti i DNS Telecom (perlomeno su quelli "classici") indistintamente e restituiscono ognuno una coppia di FQDN corrispondenti ai record A dei proxy outbound (primario e backup/standby), quest'ultimi sono georeferenziati (presumo come forma di ottimizzazione latenze e carico al tempo stesso) cioè alcuni sono dedicati alle linee del nord-ovest, altri a quelle del nord-est e via dicendo ma tutti possono autenticare gli account di ogni territorio indistintamente e l'assegnazione vera e propria avviene in fase di provisioning laddove il sistema SIP TIM trasmette a Regman il valore di FQDN x.co.imws.telecomitalia.it prestabilito sulla base della mappatura con il prefisso telefonico.

In conclusione da un punto di vista "normativo" l'utilizzo del valore IP è senza dubbio un soluzione tampone, ma ritengo che in ottica di massima semplificazione nei confronti della clientela TIM potrebbe impegnarsi a fornire anche i valori degli IP in attesa di evoluzioni sul fronte dei produttori di dispositivi...d'altra parte vero è che utilizzando il valore FQDN decade la necessità di aggiornare la configurazione del client VoIP a fronte di cambio IP proxy outbound, aggiornamento che svolto in manuale sarebbe pedante e che invece rimane così facendo rimane limitato ai record DNS in maniera del tutto trasparente...quindi probabilmente la soluzione attuale non è poi campata troppo in aria...
Firmware router TIM

Offline FrancYescO

  • Membro Anziano
  • ***
  • 398
Re:Modem libero
« Risposta #19 il: 07 Dicembre 2018, 00:32 »
d'altra parte vero è che utilizzando il valore FQDN decade la necessità di aggiornare la configurazione del client VoIP a fronte di cambio IP proxy outbound, aggiornamento che svolto in manuale sarebbe pedante e che invece rimane così facendo rimane limitato ai record DNS in maniera del tutto trasparente...quindi probabilmente la soluzione attuale non è poi campata troppo in aria...
Infatti è proprio questo quello su cui voglio far prestare attenzione

Insomma "semplificare" (fornendo gli IP) è un po' come chiedere a Vodafone di non utilizzare il tag host-uniq perché non lo hanno tutti i modem, ci sono varie scelte che gli ISP hanno fatto a monte e che comunque nemmeno la legge ha chiesto di cambiare, o per lo meno non lo chiede fin quando rispettano degli standard

In tutto questo mi sta venendo un dubbio... i 7590 TIM Edition come vengono configurati lato VoIP? Nemmeno questi ultimi mi pare abbiano questa storia di risoluzione dei record SRV

Offline MisterFTTH

  • Global Moderator
  • Esperto
  • *****
  • 624
  • Sesso: Maschio
  • Calboni prese in mano la situazione!
Re:Modem libero
« Risposta #20 il: 07 Dicembre 2018, 08:12 »
i 7590 TIM Edition come vengono configurati lato VoIP? Nemmeno questi ultimi mi pare abbiano questa storia di risoluzione dei record SRV

Mi risulta via CWMP classico con impostazione del valore IP, ed auspico che questa modalità sia estesa ad altri vendor (oddio non è ché il libero mercato pullili di router con supporto VoIP e ATA...) poiché come si suol dire salva "capra e cavoli", anche se forse non per tutti-tutti: i complottisti più facinorosi si sentirebbero comunque minati nelle proprie supreme autonomia e riservatezza...
Firmware router TIM

Offline MisterFTTH

  • Global Moderator
  • Esperto
  • *****
  • 624
  • Sesso: Maschio
  • Calboni prese in mano la situazione!
Re:Modem libero
« Risposta #21 il: 07 Dicembre 2018, 18:44 »
...

A distanza di 2 giorni è arrivata mail con i dati di configurazione:



Aldilà di indicazioni specifiche riguardo i parametri VoIP secondari, nessuna novità per chi ha sbloccato il router e conferma dell'utilizzo dell'outbound proxy in formato FQDN raggiungibile da PPP dati.
Firmware router TIM

Offline Valathar

  • Nuovo Iscritto
  • *
  • 3
Re:Modem libero
« Risposta #22 il: 07 Dicembre 2018, 20:51 »
Mi intrometto nel discorso perché anche io sto cercando di configurare il nuovo modem voip che ho preso. Il modello è il vr600v della Tp-Link. Non riesco a configurarlo, o meglio, credo che il problema sia l'outbound proxy. Credo sia proprio per questo che non riesco a farlo funzionare. Dalla App Telefono di Tim riesco a recuperare tutti i parametri, il problema è il SIP outbound proxy che non riesco a tradurre in ip. C'è un modo per trovarlo? Grazie

Offline MisterFTTH

  • Global Moderator
  • Esperto
  • *****
  • 624
  • Sesso: Maschio
  • Calboni prese in mano la situazione!
Firmware router TIM

Offline Valathar

  • Nuovo Iscritto
  • *
  • 3
Re:Modem libero
« Risposta #24 il: 08 Dicembre 2018, 00:21 »
Ti ringrazio molto. Il problema è che non mi funziona ancora. Forse sto sbagliando qualcosa...

Numero Telefonico: 042*******
Registro Indirizzo: telecomitalia.it
ID Autenticazione:  +39042*******
Password: key 64 caratteri


Avanzate

Registro Porta:  5060

SIP Proxy:  85.38.237.***
Porta SIP Proxy:  5060

Outbound Proxy:  85.38.237.*** (uguale a SIP Proxy)
Porta Outbound Proxy:  5060

Registro via Outbound Proxy (flaggato)

Mi pare sia tutto ok, tuttavia...
« Ultima modifica: 08 Dicembre 2018, 09:19 da MisterFTTH »

Offline FrancYescO

  • Membro Anziano
  • ***
  • 398
Re:Modem libero
« Risposta #25 il: 08 Dicembre 2018, 01:14 »
...
ora capisco... sui srvmi e srvrm hanno utilizzato una modalita' simile a quella di tim non essendo risolvibile il record A da dns pubblici, curioso pero' che questi mettendoli sui fritz funzionino

Offline MisterFTTH

  • Global Moderator
  • Esperto
  • *****
  • 624
  • Sesso: Maschio
  • Calboni prese in mano la situazione!
Re:Modem libero
« Risposta #26 il: 08 Dicembre 2018, 10:18 »
Ti ringrazio molto. Il problema è che non mi funziona ancora. Forse sto sbagliando qualcosa...

Non ho mai messo le mani sulle impostazioni VoIP di un router TP-Link (forse nelle prossime settimane), il log che indicazioni fornisce? In generale farei qualche prova incrociata ad esempio inserendo l'ID autenticazione nel formato [email protected] (certo è previsto il campo Registro Indirizzo, ma sono appunto prove visto che non tutti i client "ragionano" allo stesso modo), attendiamo suggerimenti da altri forumisti e magari nel frattempo inserisci qualche screenshot esplicativo.

ora capisco...

Presumo che sia una configurazione standard della piattaforma SIP anche se non mi sono mai documentato in maniera specifica, di fatto la differenza sostanziale rispetto a TIM (e forse agli altri ISP, non saprei, verificherò almeno con Vodafone appena possibile) è che i record SRV e A sono propagati globalmente:

Codice: [Seleziona]
> server 1.1.1.1
Server predefinito:  one.one.one.one
Address:  1.1.1.1

> set type=SRV
> _sip._udp.srvmi.p.ims.tiscali.net
Server:  one.one.one.one
Address:  1.1.1.1

Risposta da un server non autorevole:
_sip._udp.srvmi.p.ims.tiscali.net       SRV service location:
          priority       = 20
          weight         = 100
          port           = 5060
          svr hostname   = core1.p.ims.tiscali.net
_sip._udp.srvmi.p.ims.tiscali.net       SRV service location:
          priority       = 10
          weight         = 100
          port           = 5060
          svr hostname   = core2.p.ims.tiscali.net
> set type=A
> core2.p.ims.tiscali.net
Server:  one.one.one.one
Address:  1.1.1.1

Risposta da un server non autorevole:
Nome:    core2.p.ims.tiscali.net
Address:  94.32.130.112

Chiaramente questa configurazione faciliterebbe l'ottenimento degli IP dei proxy outbound (che comunque come abbiamo visto vengono già forniti, perlomeno quello del primario), ma sei sicuro che il FRITZ!Box "digerisca" il FQDN SRV nel caso di Tiscali? Non vedo che differenze possano esserci nella manipolazione del dato (a parità di condizioni, cioè che in configurazione TIM sul router venga utilizzato un DNS Telecom)...
Firmware router TIM

Offline FrancYescO

  • Membro Anziano
  • ***
  • 398
Re:Modem libero
« Risposta #27 il: 08 Dicembre 2018, 10:48 »
sei sicuro che il FRITZ!Box "digerisca" il FQDN SRV nel caso di Tiscali? Non vedo che differenze possano esserci nella manipolazione del dato (a parità di condizioni, cioè che in configurazione TIM sul router venga utilizzato un DNS Telecom)...
sicurissimo, proprio per questo la cosa mi risulta alquanto "curiosa".
Se si chiede a tiscali di configurare un fritz certificato al 130 tramite cwmp nel campo di outbound proxy ti ci ficcano srvrm.p.ims.tiscali.net o srvmi.p.ims.tiscali.net e tutto funziona!

questo mi fa capire anche un'altra cosa, non sono "ribelli" in AVM che mettono un solo outbound proxy, ma si aspettano appunto che le priorita' di quello da utilizzare vengano gestite in questo modo tramite record SRV

EDIT:
gli hostname sulla destra che hai censurato nel primo screenshot qui:
https://www.ilpuntotecnico.com/forum/index.php/topic,80056.msg243929.html#msg243929
sono risolvibili pubblicamente? continuo a pensare che TIM ha fatto qualche abbinamento strano tra risoluzione-dns e linea da cui parte la richiesta (guardacaso la risposta arriva dal gateway locale 192.168.100.1) che tralaltro il fritz non digerisce bene ... che entri in gioco in qualche modo anche il dns rebinding protection?

PS.
Pensavo TIM avesse fatto un buon lavoro, ma che se ne dica, tiscali per me ha vinto di nuovo sia come chiarezza che come implementazioni di rete
« Ultima modifica: 08 Dicembre 2018, 11:03 da FrancYescO »

Offline MisterFTTH

  • Global Moderator
  • Esperto
  • *****
  • 624
  • Sesso: Maschio
  • Calboni prese in mano la situazione!
Re:Modem libero
« Risposta #28 il: 08 Dicembre 2018, 12:22 »
Se si chiede a tiscali di configurare un fritz certificato al 130 tramite cwmp nel campo di outbound proxy ti ci ficcano srvrm.p.ims.tiscali.net o srvmi.p.ims.tiscali.net e tutto funziona!

Appena possibile provo la configurazione manuale sul mio 7560 aggiornato all'ultima release firmware per esso disponibile ed attualmente impostato per TIM: tu quale modello di FRITZ!Box ti sei fatto configurare?

Citazione
non sono "ribelli" in AVM che mettono un solo outbound proxy

Non so chi abbia definiti "ribelli" gli sviluppatori AVM, teniamo presente che l'architettura SIP è più articolata di quella VoIP "classica" ed il doppio outbound proxy ne è una espressione: non escludo che a seconda del modello sia stato scelto di implementare la implicita risoluzione SRV (al contrario ad es. del firmware Huawei che come già indicato prevede i due espliciti valori di outbound proxy), questo potrebbe spiegare la definizione di modelli certificati da parte di Tiscali.

Certo mi parrebbe strano che in AVM diversifichino per quel particolare il firmware tra modelli tutto sommato simili, ma non lo escludo del tutto perché è appunto un particolare che distingue nettamente le piattaforme VoIP "generaliste" da quelle "specifiche" - SIP - degli operatori integrati.

Citazione
EDIT:
gli hostname sulla destra che hai censurato sono risolvibili pubblicamente?

Sono i soliti FQDN che corrispondono ai record A degli outbound proxy e come già indicato sono tutti propagati soltanto sui DNS TIM e possono essere tutti risolti soltanto da linee TIM.

Citazione
continuo a pensare che TIM ha fatto qualche abbinamento strano tra risoluzione-dns e linea da cui parte la richiesta (guardacaso la risposta arriva dal gateway locale 192.168.100.1) che tralaltro il fritz non digerisce bene ... che entri in gioco in qualche modo anche il dns rebinding protection?

Nessun abbinamento strano, nell'esempio da me indicato la risposta è fornita dal FRITZ!Box poiché sul relativo server DHCP non ho modificate le impostazioni default, ovviamente il risultato non cambia dirottando le query su un DNS TIM diretto.

Certo mi viene da chiedermi come mai a parità di modello con il record SRV Tiscali non ci siano problemi (oddio sono come San Tommaso, eh...finché non vedo non credo) mentre con quello TIM sì...sei a conoscenza di qualcuno che abbia uno dei modelli certificati da Tiscali e lo abbia configurato per il VoIP TIM?

Citazione
PS.
Pensavo TIM avesse fatto un buon lavoro, ma che se ne dica, tiscali per me ha vinto di nuovo sia come chiarezza che come implementazioni di rete

Opinioni personali sì, campanilismi da Bar dello Sport no: quelli lasciamoli su altri forum. Grazie.
Firmware router TIM

Offline FrancYescO

  • Membro Anziano
  • ***
  • 398
Re:Modem libero
« Risposta #29 il: 08 Dicembre 2018, 13:01 »
Leggendo anche esperienze su altri forum tutti i modelli certificati tiscali vengono configurati in quel modo 7490,7590,7530 ovvero con i domini SRV nel campo outbound proxy personalmente avevo da sempre utilizzato il mio 7490 con i domini core1/core2 dato che avevo visto non essere risolvibili srvrm.p.ims.tiscali.net e srvmi.p.ims.tiscali.net a quanto pare li hanno da sempre annunciati con il solo record SRV.

Attualmente ho cambiato anche io l'outbound in srvrm.p.ims.tiscali.net (uso dns cloudflare sul fritz Internet>dati di accesso>server dns ma vabbhe' abbiamo visto essere ininfluente in questo caso) e funziona tutto regolarmente... non vorrei comunque sia una cosa introdotta con il firmware 7

Nei giorni scorsi ho configurato un 7590 (no brand) su una rete TIM, per andare sul sicuro ho messo l'outbound direttamente in formato IP, ma alla luce di questo che stiamo vedendo, appena posso cerco di fare ulteriori prove mettendo direttamente il dominio SRV (e non cambiando i DNS dato che avevo messo anche li quelli di cloudflare sull'interfaccia internet, il DHCP non l'ho mai tirato in ballo direi c'entra poco)