[GUIDA] Flash, Root e Modding Technicolor TG789vac v2 (VANT-6)

  • 4284 Risposte
  • 748235 Visite

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline larsen64it

  • VIP
  • *****
  • 2131
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #885 il: 09 Luglio 2018, 20:45 »
Se le dipendenze sono giuste.
-non stoppare nginx
-non rinominare www in www2
-installa luci: opkg install luci --force-overwrite con tutte le dipendenze
-da /etc/conf/uhttp cambia la porta in 8080 io per prova avevo usato la 81
-/etc/init.d/uhttp start 
-/etc/init.d/uhttp enable
« Ultima modifica: 09 Luglio 2018, 20:49 da larsen64it »

Offline freddy0h

  • Membro Anziano
  • ***
  • 174
  • asd
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #886 il: 09 Luglio 2018, 22:06 »
allora
opkg install luci
opkg install uhttpd
/etc/init.d/uhttpd start
poi vai su http://192.168.1.1:9080 e hai fatto.
asd.
TG789vac2 - root 17.3
Tim HUB - root 17.3
AGTEF - root 17.3

Offline shin01

  • Membro Giovane
  • **
  • 53
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #887 il: 10 Luglio 2018, 15:23 »
@larsen64it :
mmm come faccio a verificare che non ci sia conflitto con le dipendenze?
L'installazione di luci non va a sovrascrivere i file dell'interfaccia iinet in www?

@freddy0h :
devo comunque cambiare la porta dalla conf di uhttp, di base non va in conflitto con nginx sulla 80?

Offline larsen64it

  • VIP
  • *****
  • 2131
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #888 il: 10 Luglio 2018, 16:04 »
Una cosa che mi ero scordato di chiederti. Se luci era compilato da te o scaricato dai repository. Se affermativo, occhio alle dipendenze, se no segui le indicazioni di freddy0h io non lo ho mai usati. Non sovrascrive la gui di iinet, installa files diversi all'interno di /www. Per la porta basta che non sia la 80, se 9080 è ok.

Offline freddy0h

  • Membro Anziano
  • ***
  • 174
  • asd
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #889 il: 10 Luglio 2018, 16:07 »
@shin01 no, uhttp dovrebbe avere un'altra porta di default, male che vada la cambi dalla config lol
asd.
TG789vac2 - root 17.3
Tim HUB - root 17.3
AGTEF - root 17.3

Offline fabiobassa

  • Esperto
  • ****
  • 697
  • Sesso: Maschio
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #890 il: 10 Luglio 2018, 16:14 »
Luci e il suo uhttpd sulle installazioni fresh di openwrt hanno la porta 80.
Bisogna cambiarla in /etc/config/uhttpd

Offline ItalianGamer91

  • Membro Anziano
  • ***
  • 404
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #891 il: 10 Luglio 2018, 16:39 »
Brutte news e uscito il 18.1 dicono delle persone che non ci sará nessun bug

Offline freddy0h

  • Membro Anziano
  • ***
  • 174
  • asd
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #892 il: 10 Luglio 2018, 17:04 »
@ItalianGamer91 a sto punto sblocchiamo la v precedente,flashamo sull'altra bank il fw nuovo, sblocchiamo da ssh sul fw vecchio ,l'fw nuovo e switchover :O
asd.
TG789vac2 - root 17.3
Tim HUB - root 17.3
AGTEF - root 17.3

Offline supersimo85

  • Nuovo Iscritto
  • *
  • 4
  • Sesso: Maschio
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #893 il: 10 Luglio 2018, 21:10 »
Ciao a tutti ho la fibra tiscali 100mb con modem TG789vac2 in cascata ho messo un Netgear D7000. Domanda se sblocco il TG789vac2 posso creare una connessione pppoe? Mi interessa creare una connessione pppoe con la ps4. Immagino che devo estrapolare i dati voip giusto? Grazie

Offline Escart94

  • Membro Giovane
  • **
  • 69
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #894 il: 10 Luglio 2018, 21:21 »
@supersimo85 Ti basta sbloccarlo ed attivare il PPPoE Relay, il VoIP non c'entra nulla.  ;)
TG789vAC v2 with UNO.uk 17.2 & Ansuel GUI 8.6.55
TG789vAC v2 with Tiscali 16.3 & Ansuel GUI 8.6.55
DGA4130 with TIM 1.1.2_004 & Ansuel GUI 8.6.55
DGA4132 with TIM 1.1.2_003 & Ansuel GUI 8.6.55

Offline joelezanzarella

  • Nuovo Iscritto
  • *
  • 36
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #895 il: 10 Luglio 2018, 21:23 »
@supersimo85 che io sappia il modem fibra tiscali non si può sostituire, cmq prova smanettando col d7000 prima di sbloccare il tiscali e metti tipo di connessione vdsl, vpi 8 vci 35 prova pppoa, e se non funziona metti pppoe, incapsulamento vc-mux, nome utente e password inserisci il login e la password a te fornite da tiscali via email ( esempio: xxxxxxxxx@tiscali.it e password: XXXXXXXXX ), vlan id 835 o 836 e dovresti navigare, il voip comunque lo perdi e non centra con la connessione pppoe perchè credo che nessuno sia riuscito ad estrarlo dallo scolapasta, però se ci riesci puoi mettere in cascata lo scolapasta al d7000 e tramite gui metti i parametri da te scovati. Fammi sapere
Joele :)

Offline Escart94

  • Membro Giovane
  • **
  • 69
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #896 il: 10 Luglio 2018, 21:25 »
@joelezanzarella Si può sostituire senza problemi, basta utilizzare i dati della PPPoE e la VLAN 835...
Il VoIP è recuperabile dalla configurazione del modem ed è facilmente configurabile su altri dispositivi compatibili.
TG789vAC v2 with UNO.uk 17.2 & Ansuel GUI 8.6.55
TG789vAC v2 with Tiscali 16.3 & Ansuel GUI 8.6.55
DGA4130 with TIM 1.1.2_004 & Ansuel GUI 8.6.55
DGA4132 with TIM 1.1.2_003 & Ansuel GUI 8.6.55

Offline joelezanzarella

  • Nuovo Iscritto
  • *
  • 36
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #897 il: 10 Luglio 2018, 21:40 »
@Escart94 non sapevo che il voip si potesse recuperare dalla configurazione del modem, nel senso che non si può decriptare

Offline Escart94

  • Membro Giovane
  • **
  • 69
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #898 il: 10 Luglio 2018, 22:17 »
@joelezanzarella Non c'è niente da decryptare, è tutto scritto in chiaro... :)
Effettivamente rileggendo ciò che ho scritto mi sono reso conto che lascio capire che la configurazione del modem che si esporta da la possibilità di recuperare i dati del VoIP, errata corrige: è possibile estrarli dal file di configurazione del sipnet una volta sbloccato.  :P
« Ultima modifica: 10 Luglio 2018, 22:22 da Escart94 »
TG789vAC v2 with UNO.uk 17.2 & Ansuel GUI 8.6.55
TG789vAC v2 with Tiscali 16.3 & Ansuel GUI 8.6.55
DGA4130 with TIM 1.1.2_004 & Ansuel GUI 8.6.55
DGA4132 with TIM 1.1.2_003 & Ansuel GUI 8.6.55

Offline LuKePicci

  • Global Moderator
  • VIP
  • *****
  • 2598
Re:[GUIDA] TG789vac v2 iiNET/UNO Flash, Sblocco e Modding
« Risposta #899 il: 11 Luglio 2018, 01:52 »
@joelezanzarella tutto è sostituibile, se lo è una Vodafone station lo è qualsiasi cosa

@supersimo85 immagino tu lo stia facendo per vedere diminuire il numero di nat tra te e la rete del server multiplayer, se ci riesci facci sapere come cambia la latenza delle connessioni tra un pppoerelay con pppoe fatta direttamente dalla ps4 rispetto ad un livello nat extra come è ora. Non vorrei che essendo accelerato in hardware il nat aggiuntivo in realtà performi meglio del pppoerelay che per quanto ne so potrebbe anche non esserlo e andare peggio.

Ho una buona notizia da darvi. Mentre lavoravo sul mio scolapasta cavia mi sono trovato nella situazione di dover forzare lo switch ad una bank diversa da quella attiva mentre quella attiva è in stallo. Ovviamente se questo accade e la attiva è la bank_1 la si può sovrascrivere con bootp e sperare che la nuova immagine ripulisca quel che serve all'avvio ma se la attiva è la bank_2 come molti qui mi hanno insegnato la cosa si fa interessante. Ho quindi dovuto sperimentare il metodo proposto dall'australiano del reboot con tasto ripremuto in tempi talmente stringenti che nemmeno uno svizzero ci riuscirebbe. Insomma dopo qualcosa come 35 tentativi NON ALLA CIECA (guardavo la seriale, credo si sia consumato il tasto di accensione) ho visto comparire la dicitura" Booting bank_2 (attempt 2)" e mi sono subito demoralizzato perchè quel 35esimo tentativo era stato identico ai precedenti, quindi non mi sono stupito nel non vedere nessun (attempt 3) al giro successivo. Dunque mi sono convinto a cercare un modo più semplice.
Premessa: l'australiano parla di tempi precisi, credo che l'unico vero requisito temporale da rispettare sia quello di eseguire la procedura durante il caricamento del kernel in modo da rendere corrotta la copia in memoria e quindi non eseguibile, facendo così fallire il boot. L'altro requisito temporale di cui parlava l'australiano riguarda il tempo che passa tra i click del tasto power, che come lui stesso dice cambia in base alla dimensione reale del singolo esemplare di condensatore montato a filtro tra la sezione di alimentazione e la sezione logica della board…
E' qui che mi sono convinto a trovare un sistema più "agevole".
La questione è molto semplice: c'è un pin del chip nand (il numero 8  del package TSOP 48) che si chiama RE# (read enable) e fa esattamente quello che dice di fare, se lo si mette basso (ndr: a terra, quindi collegato ad esempio alla parte metallica della porta usb della board che è bella grande e comoda anche per incastrarci dentro un bel cavetto affinché rimanga fermo lì senza rompere le scatole) disabilita la lettura. Subito a fianco del pin la board ha una serie di piazzole tonde che espongono i vari contatti, quindi per mirare il pin giusto vi consiglio di usare quelle.
Il trucco sta nel continuare ripetutamente a toccare e non toccare quel contatto col filo collegato a terra in modo da corrompere qualche lettura qui e li. Finito di caricare, il kernel risulta corrotto e la board fa reboot su attempt 2, senza scampo.
Dovesse andarvi male, potreste finire col cortocircuitare Vss (terra) e Vcc (livello alto) che sono altri due pin lì vicino (13 e 12 rispettivamente). Se vi succede fate in modo che non sia per più di un infinitesimo di secondo o avrete fritto il chip. Se non vi si frigge, è facile che l'indirizzo a cui la nand stava leggendo in quel momento venga brasato, per cui potreste ritrovarvi con la board che fa attempt 2 -> attempt 3- > bank1 (3 failed attempts) di sua spontanea volontà senza che voi facciate nient'altro. A questo punto fate in modo da sbloccare il firmware che vi si è appena avviato da bank_1 (ndr: magari prima di iniziare caricate con bootp un bel iinet 2.2.1), e come prima cosa fate un dump della bank_1 (mtd3) [dd if=/dev/mtd3 of=/tmp/mtd3.dump], scrivetelo su bank_2 (mtd4) [mtd write /tmp/mtd3.dump bank_2] e calcolate l'hash di entrambe le bank [md5sum /dev/mtd3, md5sum /dev/mtd4] per assicurarvi di riavere qualcosa di integro sulla bank_2, e che non l'abbiate bruciata definitivamente.
Questo sistema funziona per qualsiasi versione di firmware lo scolapasta stia tentando di caricare, ma il kernel di homeware è molto più grosso di quello vecchio nei firmware tim e fastweb per cui ci mette più tempo, molto. Magari preferite comuqnue tentare la sorte indovinando il giusto tempo di reazione col tasto di accensione, ma a me non andava di perderci delle ore...
« Ultima modifica: 11 Luglio 2018, 04:43 da LuKePicci »